fbpx
Condividi ...

CrossFit è sparito dai Social!!

CrossFit è sparito dai social media!!

Al risveglio questa mattina, tutti quanti noi abbiamo avuto una doccia fredda: CrossFit non esiste più né su facebook né su Instagram.

 

Cosa vuol dire per noi Box Owners e cosa comporta questa “sparizione”?

Non mi interessa in questo momento sapere il perché di questa scelta: la mia unica preoccupazione è di come questa mossa possa incidere sui miei Box e sugli altri Box Owner.

Per quanto riguarda le possibili ragioni o quale strategia ci sia dietro, riporto testualmente le parole dell’ultimo articolo di Chris Cooper, di Two Brain Business, che incontrerò a Chicago tra un paio di settimane e con cui avrò il piacere di passare 4 giorni:

“Greg Glassman is a genius. He hasn’t made many mistakes with his brand. Many times the reasons for his moves only became clear after the fact. I trust he has a good reason for the move, even if none of his affiliates know that reason.

CrossFit is a training and health methodology. It’s the best in the world. But it’s not a business plan.

It’s our job to provide that.

It’s not a media company anymore, either.”

E’ abbastanza chiaro il pensiero di Chris Cooper, che sposo in pieno, e non potrebbe essere diversamente, visto che Chris è uno dei miei due Mentor (ovvero le due persone a cui lascio un patrimonio ogni anno).

Come dicevo, in questo momento come Box Owner non sono interessato alle chiacchiere da salotto sul motivo per cui CrossFit ha preso questa decisione, ma sono proiettato sulla risposta che devo dare per coprire il buco mediatico che da oggi graverà sulle nostre gym.

Cosa deve fare un Box Owner adesso?

Premetto che un Box è un insieme di tante cose: è una palestra, è un luogo di ritrovo, è un luogo dove si diffondono concetti di salute e benessere, ma è anche e sopratutto una Media Company, e questo è un aspetto che molti hanno sempre sottovalutato.

E oggi più che mai questa Media Company deve diventare una macchina da guerra: non ci sarà più CrossFit mediaticamente dietro le nostre spalle.

Questo vuol dire che ogni Box dovrà crearsi una sua identità digitale, e più forte sarà, più sicuro diventerà il suo futuro.

Bisogna cominciare a seguire cioè la strada tracciata da altri imprenditori, uno fra tutti, un’altra persona che ha avuto una forte influenza sulla mia formazione: Jason Khalipa.

Lui, oltre ad avere già reso indipendente la sua immagine dal nome “CrossFit” (i suoi centri seppur regolarmente affiliati si chiamano NC FIT) ha creato un impero mediatico che ha dato alla sua catena una propria identità.

Fermi ….. NON VI STO DICENDO DI TOGLIERE IL NOME CROSSFIT O DI NON RINNOVARE L’AFFILIAZIONE.

CONTINUATE A LEGGERE E CAPIRETE PERCHE’ IN QUESTO MOMENTO PER NOI SAREBBE UN SUICIDIO.

Quando incontrai JASON la prima volta mi invitò a riflettere ponendomi una domanda: “che fine farebbero i tuoi Box se domani mattina CrossFit sparisse?”.

Allora non lo presi molto sul serio, ma oggi devo dire che quella domanda è suonata  quasi come una preveggenza: CrossFit, pur non essendo sparito nella realtà, è sparito mediaticamente.

Sempre grazie a Khalipa, non penso che toglierò ancora per molto tempo la scritta CrossFit dal mio marchio.

In un’altra occasione gli chiesi: “visto che tu hai non hai più il nome CrossFit nel tuo logo, pensi che sia una scelta che dovrei fare anch’io?” e lui seraficamente mi rispose: “fino a quando quella parola ha per te ancora un valore economico e si traduce in un vantaggio competitivo , non lo fare”.

E CrossFit con o senza Media, per noi rappresenta ancora un forte vantaggio competitivo.  

Provate a togliere il nome CrossFit, e vediamo cosa succede: sarebbe un fortissimo atto di presunzione, che pagheremmo tutti molto caro.

Copiare da questo punto di vista quello che ha fatto Khalipa, sarebbe un errore.

Perché? Perché Khalipa è Khalipa, e noi non siamo un cazzo.

Questo non vuol dire però che dobbiamo lasciare il mondo come sta: oggi per la prima volta dobbiamo fare i conti con il fatto che CrossFit ci da solo un marchio, non ci ha aiutato e sicuramente non ci aiuterà nel futuro a creare la nostra personale identità.

Questo perché come dice Chris Cooper, CrossFit è la miglior metodologia di allenamento del mondo, non è un Business Plan e tantomeno una Web Agency.

I nostri Box sono anche delle Media Company (lo ripeterò decine di volte in questo articolo), per cui se non lo sappiamo fare, questo è un mestiere che dobbiamo imparare ed implementare alla velocità della luce.

Ed essendo (o dovendo diventare) delle Media Company, la stronzata più grande che possiamo fare è delegare il nostro mestiere all’esterno (una web agency o qualche altro farloccone).

Invito tutti i Box Owners quindi a cominciare subito a pensare come costruire questa Media Company all’interno del Box (che parliamoci chiaro, che oggi nessuno ha), spingendoci anche un pò oltre:

  • È necessario cominciare ad utilizzare i profili social dei nostri Box per  portare le persone verso il sito Web (che ovviamente deve essere costruito e blindato  per essere una macchina macina Lead).
  • Dobbiamo smetterla di usare i social come un “mezzo” e farli diventare invece un ponte verso l’isola che nel frattempo dobbiamo aver riempito di contenuti di valore: SEMPRE IL NOSTRO SITO WEB.
  • Dobbiamo usare i canali social per attrarre nuovi potenziali clienti, e portarli alla velocità della luce SEMPRE SUL NOSTRO SITO WEB.

Sì perché fino a che continueremo a dialogare con i nostri clienti e Leads solo tramite i social, saremo sempre ostaggio di questi.

E forse è questo il motivo per cui CrossFit ne è uscito.

Lo ripeto: la scomparsa di CrossFit dai social, che ormai si è capito sarà permanente crea un vuoto che dobbiamo riempire noi.

E se non lo riempiamo noi, lo faranno i nostri concorrenti, che non si lasceranno certamente scappare l’opportunità che questa “scomparsa” gli sta regalando.

CrossFit è la migliore metodologia di allenamento che oggi esista sulla faccia della terra, ma da oggi siamo noi con i nostri Box a doverlo fare sapere al resto del mondo.

Il progetto  THE BOX PARTNER guarda caso, è nato in tempi non sospetti proprio per colmare un buco che già era presente: CrossFit era ed è una metodologia di allenamento non un franchising, quindi non dovevamo, e oggi men che mai dobbiamo aspettarci che faccia l’imprenditore dei nostri Box al posto nostro, o che ci insegni come gestire il Box.

THE BOX PARTNER E’ OGGI L’UNICA SCUOLA DI FORMAZIONE IN ITALIA PER BOX OWNERS: QUESTO VUOL DIRE CHE NON FACCIAMO IL LAVORO PER VOI, MA VI INSEGNAMO A FARLO.

Se avete bisogno di aiuto per la creazione della vostra personale Media Company, in The Box Partner troverete la soluzione: in tempi non sospetti, e senza prevedere quello che è accaduto, avevamo già lavorato su questo progetto, e nei miei articoli nel Blog di Mister Beef, avevo già più volte ribadito questi concetti.

In The Box Partner abbiamo degli esperti di Social e Communication che lavorano ormai da più di un anno sull’implementazione di una comunicazione efficace, integrata con le altre aree gestionali.

The Box Partner ha già implementato (o sta implementando sui neo entrati) il progetto “Box Media Company”.

Ora non hai più tempo e non ci sono più dubbi: devi cominciare a fare l’imprenditore, e noi abbiamo la presunzione di ritenerci i migliori nella formazione dei Box Owners.

Non ci occupiamo di altro: abbiamo dedicato l’ultimo anno della nostra vita a disegnare un progetto efficace per l’evoluzione dei Box e della figura del Box Owner. 

Parlo al plurale perché The Box Partner non sono io con qualche amichetto improvvisato.

The Box Partner è un Team di professionisti di alto livello. The Box Partner è:

  • Roberto Manzi (Io), per quanto riguarda lo sviluppo delle aree gestionali e di marketing (e scusate tutti, ma su questo penso di essere il più titolato e skillato in Italia. E se non credete a quello che vi dico io, chiedetelo ai Box che stiamo seguendo.
  • Giorgia Donato, che segue tutta la parte relativa al Coaching e formazione dei Trainer. E anche qui sfido chiunque a metter in discussione la professionalità di Giorgia.
  • Andrea Cappai e tutto il suo studio Ser.Int. Andrea è l’unico commercialista in Italia che si è specializzato e segue solo ed esclusivamente Box CrossFit.
  • Alberto Borghesi, che con Social Fit e il suo Team, ormai da anni rappresenta un riferimento per la comunicazione nel settore Fitness.

Abbiamo lavorato duro, abbiamo lavorato solo su questo progetto,,e a differenza degli altri, abbiamo sperimentato tutto prima sulla nostra pelle.

Continueremo a fare solo questo, perché quello che vogliamo è la prosperità dei vostri Box.

Se hai bisogno del nostro aiuto, contattaci: sapremo come aiutarti e trasformeremo insieme a te il tuo Box nel miglior canale Media della tua zona.

Anzi, faremo di più: trasformeremo il tuo Box in una macchina Gestionale perfetta, in cui la Comunicazione è solo la parte finale di un progetto molto più ampio e strutturato..

Vorresti portare il tuo Box ad un livello successivo e diventare il nostro prossimo caso di successo? ​

CONTATTACI SUBITO

Analizzeremo la tua situazione per capire insieme a te se e come possiamo aiutarti, e potrai avere l’opportunità di cominciare per primo nella tua zona i nostri percorsi formativi e lasciarti tutti i tuoi concorrenti alle spalle.

Insert Content Template or Symbol